La Visione di Patmos.


  Libro della Rivelazione serie.

Giovanni a Patmos.


William Branham.

Leggi il pienamente conto in...
La Visione di Patmos.

Apocalisse 1:9,10
“Io Giovanni, vostro fratello e compagno nell'afflizione, nel regno e nella costanza di Cristo Gesú, ero nell'isola chiamata Patmos, a motivo della Parola di Dio e della testimonianza di Gesú Cristo
Mi trovai nello Spirito nel Giorno del Signore, e udii dietro a me una forte voce, come di una tromba”.

Questa serie di visioni, circa la Rivelazione della Persona di Gesú Cristo, furono date a Giovanni allorquando egli si trovava messo al bando sull'Isola di Patmos. Questa piccola isola del Mare Egeo dista circa cinquantasei chilometri dalla costa dell'Asia Minore. Essendo rocciosa ed infestata di serpenti, lucertole e scorpioni, essa aveva poco valore commerciale, e cosí veniva utilizzata dall'Impero Romano come colonia punitiva dove venivano relegati i prigionieri piú disparati, sia politici che criminali, ecc.

Voi notate che Giovanni presenta se stesso ai Cristiani come un fratello nell'afflizione. Era proprio in questo tempo che la chiesa primitiva stava attraversando una grande persecuzione. Non solo la loro religione veniva “ovunque contraddetta”, ma anche le persone stesse venivano imprigionate ed uccise. Giovanni, come molti di loro, stava ora soffrendo la prigionia a motivo della Parola di Dio e della testimonianza di Gesú Cristo. Quando fu arrestato, essi cercarono invano di ucciderlo facendolo bollire nell'olio per ventiquattro ore. Allora quei rabbiosi ed impotenti ufficiali, lo condannarono a Patmos quale uno stregone. Ma Dio fu con lui, ed egli fu risparmiato e poté lasciare l'isola e ritornare ad Efeso ove egli continuò di nuovo quale pastore fino al tempo della sua morte.

La settuplice gloria della sua persona.

Apocalisse 1:14-16,
“Il Suo capo e i Suoi capelli erano bianchi come bianca lana, come neve, e i Suoi occhi somigliavano ad una fiamma di fuoco. I Suoi piedi erano simili a rame lucente, come se fossero stati arroventati in una fornace e la Sua voce era come il fragore di molte acque. Egli aveva nella Sua mano destra sette stelle e dalla Sua bocca usciva una spada a due tagli, acuta, e il Suo aspetto era come il sole che risplende nella sua forza“.

Quanto deve essere stata profondamente commovente e piena d'ispirazione l'apparizione di Gesú a Giovanni, il quale era in esilio a motivo della Parola, ed ecco, la PAROLA Vivente ora stava davanti a lui! Che visione raggiante, giacché ogni attributo ivi descritto ha un significato. Che rivelazione della Sua gloriosa Persona!

1. I Suoi Capelli Bianchi come Neve.

Prima di tutto Giovanni nota e menziona la candidezza dei Suoi capelli. Essi erano bianchi, e candidi come neve. Ciò non era a motivo della Sua età. Oh, no! I capelli bianchi e scintillanti non significano età, ma esperienza, maturità e saggezza. L'Eterno non invecchia. Che cos'è il tempo per Dio? Per Dio il tempo significa poco, mentre la saggezza significa molto. È come quando Salomone chiese a Dio saggezza per governare il popolo d'Israele. Ora Egli viene, il Giudice di tutta la terra. Egli sarà coronato di saggezza. Ecco cosa significano i capelli bianchi e splendenti.

Egli era il Giudice che apriva i libri e con essi giudicava. Daniele Lo vide venire con le nuvole. Questo è esattamente ciò che vide Giovanni. Entrambi loro Lo videro esattamente lo stesso. Essi videro il Giudice con la Sua cintura di giudizio sopra il Suo petto, ed era puro e santo, pieno di sapienza, pienamente qualificato per giudicare il mondo con giustizia. Alleluia!

2. I Suoi Occhi come Fuoco.

Pensate a questo. Quegli occhi che un tempo furono pieni di lacrime, di dolori e sofferenze! Quegli occhi che piansero di compassione alla tomba di Lazzaro! Quegli occhi che non vollero vedere la cattiveria degli assassini che Lo appendevano alla croce, ma che con sofferenza gridò: “Padre, perdonali”! Ora questi occhi sono una fiamma di fuoco, gli occhi del Giudice, Colui che ricompenserà coloro che Lo hanno rigettato. Di tutte le emozioni umane, quando Egli apparve quale il Figlio dell'Uomo, questa fu quella che Egli manifestò di piú: Egli pianse sovente. Eppure, dietro a quel pianto e a quella sofferenza, vi era pur sempre Dio. Quegli stessi occhi videro visioni. Essi guardarono profondo nei cuori degli uomini e lessero i loro pensieri, e conoscevano tutte le loro varie vie. Da quegli occhi mortali sfavillava Dio, Colui che gridò a quelli che non Lo conoscevano per quello che Egli era: “...se non credete che Io sono, voi morrete nei vostri peccati”. Giov. 8:24. “Se non faccio le opere del Padre Mio, non credeteMi, ma se le faccio, (le opere di Mio Padre) anche se non credete a Me, credete almeno alle opere...”. Giov. 10:37,38. Come il Geremia del passato, Egli fu il profeta del pianto, a motivo degli uomini che non ricevettero la Parola di Dio e respinsero la rivelazione.

Quei fiammeggianti occhi del Giudice, stanno anche ora prendendo atto della vita di ogni carne. Scorrendo avanti ed indietro attraverso la terra, non c'è nulla che Egli non sappia. Egli conosce i desideri del cuore e quello che ognuno intende fare. Non v'è nulla di nascosto che non abbia ad essere rivelato, poiché tutte le cose sono nude davanti a Colui con Cui noi abbiamo a che fare. Pensa a questo: perfino adesso Egli sa ciò che tu stai pensando.

Sí, eccoLo stare lí, quale Giudice, con gli occhi fiammeggianti per fare giudizio. Il giorno della misericordia è passato. Oh, che gli uomini possano ravvedersi, e cercare la Sua faccia con giustizia, mentre v'è ancora tempo! Che essi facessero del Suo petto il loro cuscino, prima che il mondo si dissolvi nel fuoco.

3. I Piedi Di Rame.

“I Suoi piedi erano simili a rame lucente, come se fossero stati arroventati in una fornace”. Il rame è conosciuto per la sua notevole durezza. Non v'è nulla che si conosca, che possa far lega con esso per temperarlo. Ma questo rame che descrive i Suoi piedi è piú eccezionale giacché ha sostenuto il test della fornace di fuoco, un test dal quale nessun altro è passato. E questo è esattamente vero. Poiché il rame significa Giudizio Divino: un giudizio che Dio ha decretato e che ha adempiuto. Num. 21:8,9: “E l'Eterno disse a Mosé: 'fatti un serpente ardente, e mettilo sopra un'antenna; e avverrà che chiunque sarà morso e lo guarderà, scamperà'. Mosé allora fece un serpente di rame e lo mise sopra un'antenna; e avveniva che, quando un serpente aveva morso qualcuno, se questi guardava il serpente di rame, scampava“. Israele aveva peccato. Il peccato doveva essere giudicato. Cosí Dio ordinò a Mosé di innalzare su di un palo un serpente di rame, e colui che lo guardava veniva salvato dalla condanna del suo peccato.

Ma un giorno, quei piedi di rame staranno sulla terra! Ed Egli sarà il Giudice di tutta la terra, ed Egli giudicherà l'umanità con equità e perfezione. E non vi sarà scampo a quel giudizio! Quella giustizia non si può evadere. Non vi sarà alcuna cosa da dire su essa. Colui che è ingiusto, resterà ancora ingiusto; colui che è impuro sarà ancora impuro. L'Immutabile allora non muterà, poiché Egli non l'ha mai fatto, e mai lo farà. Quei piedi di rame calpesteranno il nemico. Essi distruggeranno l'anticristo, la bestia e la sua immagine, e tutto ciò che ai Suoi occhi è vile. Egli distruggerà i sistemi della chiesa, che hanno preso il Suo Nome solo per corrompere il suo splendore, e li calpesterà insieme all'anticristo. Tutti i malvagi, gli ateisti, gli agnostici, i modernisti, i liberali, saranno tutti là. Saranno là: la morte, l'inferno e le tombe. Sí, lo saranno. Poiché quando Egli viene, i libri saranno aperti. Questo è quando compariranno la chiesa tiepida e le cinque vergini stolte. Egli separerà le pecore dai capri. Quando Egli verrà, Egli prenderà possesso del regno, poiché esso è Suo, e con Lui saranno le diecimila miriadi, la Sua Sposa, la quale verrà per servirLo. Gloria! Oh! O è ora, o giammai. Ravvediti prima che sia troppo tardi! Risvegliati dai morti e cerca Dio che ti riempia col Suo Spirito, altrimenti tu mancherai la vita eterna. Fallo ora, fintanto che v'è tempo.

4. La Sua Voce Era come il Fragore di Molte Acque.

Ora, cosa rappresentano queste acque? Ascoltate questo in Ap. 17:15: “...le acque che hai visto,...sono popoli, moltitudini, nazioni e lingue”. La Sua voce era come il suono di moltitudini che parlano. Che cos'è? Esso è il giudizio! Poiché queste sono le voci di moltitudini di testimoni i quali, nelle diverse epoche, hanno testimoniato Cristo tramite lo Spirito Santo ed hanno predicato il Suo Vangelo. Essa sarà la voce di ogni uomo che si leverà in giudizio contro il peccatore che non ha accettato l'avvertimento. Le voci dei sette messaggeri saranno fortemente e chiaramente udite. Quei fedeli predicatori che hanno predicato la forza salvifica di Gesú, che predicarono il battesimo in acqua nel Nome di Gesú, che hanno predicato la pienezza e la potenza dello Spirito Santo, che stettero con la Parola piú di quanto stettero con la loro propria vita, tutti costoro furono la voce di Gesú Cristo tramite lo Spirito Santo, giú attraverso le epoche. Giov. 17:20: “Or Io non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in Me per mezzo della loro parola”.

Oh, se tu soltanto potessi vederlo! Fu l'acqua che distrusse il mondo, ma fu la stessa acqua che salvò Noé, e per Noé salvò anche tutta la terra. Dai ascolto alla Sua voce, alla voce dei Suoi servitori, mentre essa ti chiama al ravvedimento ed alla vita!

5. Nella Sua Mano Destra Vi Erano Sette Stelle.

“Egli aveva nella Sua mano destra sette stelle”. Ora, naturalmente, secondo il verso venti, noi già sappiamo cosa siano realmente le sette stelle. “Il mistero delle sette stelle sono gli angeli (messaggeri) delle sette chiese”. Ora qui noi non possiamo fare errore alcuno, giacché Egli lo interpreta per noi. Queste sette stelle sono i sette messaggeri alle susseguenti sette epoche della chiesa. Essi non sono chiamati per nome. Essi sono semplicemente descritti quali sette, uno per ogni epoca. Cominciando dall'Epoca Efesina e giú fino a questa Epoca Laodiceana, ogni messaggero ha portato al popolo il messaggio della verità, non venendo mai meno nell'attenersi alla Parola di Dio per quella particolare epoca della chiesa. Ognuno di essi si tenne attaccato a questo. Essi furono fermi nella loro lealtà alla luce originale. Come ogni epoca si allontanò da Dio, cosí il Suo fedele messaggero ricondusse quella epoca indietro, alla Parola. La loro forza veniva dal Signore, altrimenti essi non avrebbero mai potuto andare controcorrente. Essi erano al sicuro nella Sua protezione, poiché niente poteva strapparli via dalla Sua mano, e niente poteva separarli dall'amore di Dio, sia che fosse malattia, pericoli, nudità, fame, spada, vita o morte. Essi erano completamente arresi a Lui e preservati tramite la Sua onnipotenza. Essi non si curavano della persecuzione che capitava lungo la loro strada. Dolore e derisione erano nient'altro che occasione per dare gloria a Dio, per essere stati fatti degni di soffrire per Lui. Essi bruciavano con la luce della Sua vita, e di gratitudine per la Sua salvezza, e riflettevano il Suo amore, pazienza, mitezza, temperanza, gentilezza e fedeltà. E Dio li confermava con meraviglie, segni e miracoli. Essi erano accusati di essere fanatici e santi rotolanti. Essi erano denunciati dalle organizzazioni e scherniti, ma essi si tennero fedeli alla Parola.

E questo conforto non è solo per i messaggeri delle sette epoche della chiesa. Ogni vero credente è nella mano di Dio e può attingere dal Suo amore e potenza, e ricevere il pieno beneficio di tutto quel che Dio è per il credente. Ciò che Dio dà al messaggero, e come Egli benedice e usa il messaggero, è per tutti i credenti un esempio della Sua bontà e cura per TUTTI i membri del Suo corpo. Amen!

6. La Spada a Due Tagli.

“E dalla Sua bocca usciva una spada a due tagli, acuta”. In Ebrei 4:12: “La Parola di Dio infatti è vivente ed efficace, piú affilata di qualunque spada a due tagli e penetra fino alla divisione dell'anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla, ed è in grado di giudicare i pensieri e le intenzioni del cuore”. Dalla Sua bocca usciva la spada a due tagli che è la PAROLA DI DIO.

Ora, Paolo disse che la Parola era venuta in potenza come anche in voce. La Parola predicata, si manifestò da Se stessa. Come una spada fiammeggiante e tagliente, Essa andò nelle coscienze degli uomini, e come il bisturi di un chirurgo, Essa tagliò fuori il male e lasciò liberi i prigionieri. In ogni luogo in cui andarono quei primitivi credenti: “essi andavano predicando il Vangelo (Parola), e Dio confermava quella Parola con i segni che ne seguivano”. Gli ammalati venivano guariti, i demoni venivano scacciati, ed essi parlavano in nuove lingue. Quella era la Parola in azione! Quella Parola non ha mai fallito nelle bocche dei Cristiani credenti. Ed in questa ultima epoca Essa è qui, nella vera sposa-Parola, piú forte e piú grande che mai. Oh! Piccolo gregge, voi piccola minoranza, tenetevi saldamente alla Parola, riempitevi con Essa la bocca ed il cuore, ed un giorno Dio vi darà il regno.

7. Il Suo Volto Come Il Sole.

In Ap. 21:23 dice: “E la città non ha bisogno del sole né della luna, che risplendano in lei, perché la gloria di Dio la illumina e l'Agnello è il suo luminare”. Questa è la nuova Gerusalemme. L'Agnello sarà in quella città, ed a motivo della Sua presenza, non si avrà bisogno di nessuna luce. Là il sole non splenderà né si leverà, poiché Egli Stesso è il Sole e la Luce. Le nazioni che verranno in essa cammineranno alla Sua Luce. Non siete felici che questo giorno è su di noi? Giovanni vide venire quel giorno. Sí, Signore Gesú, vieni presto!

Malachia 4:1-3: “Poiché, ecco, il giorno viene, ardente come una fornace; e tutti i superbi e chiunque opera empiamente saranno come stoppia; e il giorno che viene li divamperà, dice l'Eterno degli Eserciti, e non lascerà loro né radice né ramo. Ma per voi che temete il Mio Nome si leverà il Sole della Giustizia, e la guarigione sarà nelle Sue ali; e voi uscirete e salterete, come vitelli di stalla. E calpesterete gli empi, perché saranno come cenere sotto la pianta dei vostri piedi, nel giorno ch'Io preparo, dice l'Eterno degli Eserciti”. Eccolo qui di nuovo. Il SOLE splende nella sua forza. Oh! La forza del Figlio di Dio brilla in mezzo ai sette candelabri d'oro. EccoLo stare lí, il Giudice, Colui che soffrí e morí per noi. Egli prese su Se stesso l'ira del giudizio Divino. Egli pigiò da solo il tino della furia e dell'ira di Dio. Come abbiamo già visto, per il peccatore la Sua voce è come il suono della cascata o il frangersi delle onde della morte che battono su di uno scoglio roccioso. Ma per il santo, la Sua voce è come il suono di un dolce ruscello mentre tu ti riposi, soddisfatto in Cristo. Splendendo su di noi con i Suoi caldi raggi d'amore, Egli dice: “Non temere, Io sono Colui Che Era, Che È, e Che Viene; Io sono l'Onnipotente. Non v'è nessun altro fuori di Me. Io sono l'Alfa e l'Omega, il TUTTO di questo”. Egli è il Giglio della Valle, la Splendente Stella Mattutina. Egli, per il mio cuore, è il piú bello d'infra diecimila. Sí, quel grande giorno sta per spuntare, ed il Sole della Giustizia si leverà con la guarigione nelle Sue ali.

Leggi il pienamente conto in... La Visione di Patmos.


AccoLo
stare lí,
quale Giudice,
con gli occhi
fiammeggianti per
fare giudizio.


Il Mistero di Cristo.

Inglese Sito Newsletter.

Il libro della Rivelazione.

Dio e la Scienza.
- Archeologia.

Il Rapimento è in arrivo.

Principali Insegnamenti del Messaggio.

Buone notizie
Gesù è morto per i vostri peccati.

Battesimo d'acqua.

 
 

La Shekinah Gloria di Dio.

La tomba è vuota
Egli è Risorto.

La nuvola soprannaturale.

Colonna di Fuoco.

 

Il Divinità Spiegato.

Gli Atti del Profeta.

Gli Antesignani.

Dio è luce.

Sette Epoche della Chiesa.

I Sette Sigilli.

Arca di Noè.

La serie di Natale.

Il nome di Dio.

Parola Vivente Serie.

Fine del tempo serie.

Dio e la Storia.
Indice - Daniel.

Serie camminare
Cristiano.
Il Segno.

Appare Angel.

Dio e la Scienza.
- Evoluzione.

Il Terzo Tirare.

La voce del segno.

Peccato originale.
È stato una mela?

Mitologia.

 

La Visione di Patmos.

Dottrina di Balaam.

Quella Donna Iezabel.

Nostra epoca Laodicea.

Cristo Fuori Dalla Chiesa.

La Dottrina dei Nicolaiti.

Morte. Cosa poi?

Mistero Babilonia.

Dio e la Scienza.
Microbiologia.

Dio e la Scienza.
Cosmologia.

Dio e la Scienza.
Mito dei dinosauri.

Una rivendicazione del profeta.

Terremoto Sentenza.

Armageddon.

Archeologia.
Sodoma e Gomorra.

Guarigione Divina.

 

Il nostro Elenco
messaggi.

Biblica Modello Geologia.


Il libro della Rivelazione
Continua nella pagina seguente.
(L’Albero Della Vita. Peccato originale.)


  La Scrittura dice...

E quando l’ebbi veduto, caddi ai suoi piedi come morto; ed egli mise la sua man destra su di me, dicendo: Non temere;

io sono il primo e l’ultimo, e il Vivente; e fui morto, ma ecco son vivente per i secoli dei secoli, e tengo le chiavi della morte e dell’Ades.

Apocalisse 1:17-18.


Clicca su un'immagine per scaricare PDF o la foto a grandezza intera.


Egli è l'Io Sono.

 

Cristo.
Nel candelabro d'oro.

Gli Atti del Profeta.

(PDFs)

The Two Babylons

by Rev Alexander Hislop.
(PDF)

Una montagna e rosaio
di neve in Cina.

Lillies del Fuoco.

La Colonna di Fuoco
- Houston 1950.

La luce su una roccia
piramidale.

Colonna di Fuoco
- Spalla.

Luce intorno alla testa
del fratello Branham.

Storia della mia vita.
W. Branham.
(PDF)


Hub messaggi...Scegli la lingua e scaricare i messaggi privi di fratello Branham.